Chi siamo

L’Associazione Culturale “Le città invisibili” nasce a maggio del 2017 dall’idea di un gruppo di ragazzi di Caprarola (provincia di Viterbo) con l’obiettivo di promuovere la cultura, l’aggregazione e la partecipazione in tutte le sue forme.

“Le città invisibili” non è un esperimento localistico. E’ importante per noi dare visibilità a ciò che è invisibile, rovesciare il rapporto tra il mondo di sotto e quello di sopra, riportare alla luce ciò che si nasconde sotto il tappeto.

Facciamo tutto questo attraverso dibattiti, workshop, mostre, corsi, seminari di approfondimento su temi specifici, concerti e tutte le azioni necessarie per scuotere la sonnolenta provincia e connetterla con un mondo che – come nelle città invisibili di Italo Calvino – va ripensato non soltanto con categorie razionali, ma anche con quelle della fantasia e dell’immaginazione.

Dal 7 novembre 2017 la nostra Associazione è diventata circolo ARCI, traendone una nuova spinta ed entrando a far parte della rete associativa più grande d’Italia.

Close

Meta

Archivi

Commenti recenti