Da dove viene ciò che mangi? A Caprarola arriva “Le catene della distribuzione”

Ti sei mai chiesto perché paghi i prodotti sottocosto? Da dove derivano gli sconti dell'80% al supermercato? Che cosa mangi realmente e quanto sei disposto a pagarlo? L'inchiesta "Le catene della distribuzione" darà risposta a queste domande.

AUCS Onlus in collaborazione con l’Associazione “Le città invisibili” proietteranno a Caprarola il prossimo venerdì 30 novembre alle 17.00 “Le catene della distribuzione”, inchiesta vincitrice del Premio Morrione 2016.

L’inchiesta “Le catene della distribuzione”, realizzata dai giovani autori Leonardo Filippi, Maurizio Franco e Maria Panariello che saranno presenti all’evento, ricostruisce la filiera del cibo e dell’industria agroalimentare svelando il sistema di sfruttamento che si nasconde dietro la Grande Distribuzione Organizzata (GDO). “Le catene della distribuzione” è stata più volte trasmessa da RaiNews24 e ha ricevuto numerosi riconoscimenti giornalistici tra cui, appunto, il prestigioso Premio Morrione.

L’inchiesta si presenta come un viaggio nel mondo dell’ortofrutta in Italia, per indagare le responsabilità del fenomeno del caporalato. Dal Nord al Sud del nostro paese, attraverso le voci di alcuni protagonisti (buyer, fornitori, produttori, accademici, sindacalisti e imprenditori), si cerca di ricostruire l’intricato sistema di rapporti della filiera agroalimentare che parte dalla Grande Distribuzione Organizzata, i supermercati in cui andiamo a fare la spesa ogni giorno, e arriva fino ai campi.

La proiezione è parte del programma della 24° rassegna cinematografica Immagini dal Sud del Mondo che quest’anno ha come filo conduttore proprio il tema del cibo.

Già due anni fa a Caprarola avevamo ospitato, in collaborazione con il circolo locale di Legambiente, una serie di iniziative raccolte nella rassegna “Esodi”, in cui avevamo trattato il tema del caporalato con Yvan Sagnet, ex bracciante e fondatore della rete NoCap. Questa rete raggruppa produttori che realizzano e distribuiscono prodotti alimentari liberi dallo sfruttamento dei lavoratori da parte delle mafie e dei caporali. Continua quindi il nostro impegno a favore di un consumo etico e responsabile dato che, nel corso dell’evento, raccoglieremo le adesioni per un gruppo di acquisto a sostegno di queste reti di produttori responsabili.

 

PROGRAMMA DELL’INIZIATIVA

ore 17.00: accoglienza del pubblico presso il Circolo Arci “Le città invisibili” in via Filippo Nicolai 201, Caprarola (VT)

ore 17.15: proiezione dell’inchiesta “Le catene della distribuzione” con la presenza degli autori

ore 17.45: dibattito, commenti e interventi degli autori

ore 18.30: aperitivo a chilometro zero offerto da produttori e aziende locali

 

Close

Meta

Archivi

Commenti recenti