In corso il Festival Di Voci e Di Suoni di Caprarola

di voci e di suoni
Quasi ai nastri di partenza l'undicesima edizione del Festival "Di Voci e Di Suoni", ormai punto di riferimento nel panorama della musica popolare in tutto il Centro Italia.

Sembra non fermarsi mai il cammino del Festival di musica e teatro popolare.

Quest’anno, a Caprarola, in scena l’undicesima edizione con tantissime novità e una grafica completamente rinnovata che inaugura il secondo decennio del Festival Di Voci e Di Suoni.

Il programma di quest’anno conferma l’altissima qualità artistica della rassegna, con due serate di teatro e tre di musica e strizza l’occhio ai giovani con una data che farà saltare il pubblico dalla sedia per condurlo a ballare sotto al palco al ritmo delle sonorità balcaniche. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci riserva quest’anno questa undicesima rassegna di musica e teatro popolare.

Il Festival si apre SABATO 14 LUGLIO alle ore 21.30 in piazza Monsignor Sebastiani, a Caprarola, con “Canti, ballate e ipocondrie d’amore“, una commistione di colto e popolare messa in musica dall’organetto di Alessandro D’Alessandro e dal racconto dolente e appassionato di Canio Loguercio.

SABATO 21 LUGLIO alle ore 21.30 sempre in piazza Monsignor Sebastiani a Caprarola, si prosegue con il delizioso “A pescar canzoni – viaggio musicale nel Mediterraneo”, una favola per adulti e bambini con Marcella Brancaforte, Caterina Gonfaloni e Fabio Porroni. Un vero e proprio viaggio musicale dalle coste dell’Italia al Medio Oriente per risalire fino ai Balcani sulla scia di Colapesce bambino, con gli strumenti musicali della tradizione popolare e le illustrazioni colorate di Marcella Brancaforte.

Dopo una settimana di stop nella quale, però, potete andare ad ascoltare dal vivo la ricchissima offerta musicale dell’Eco Sound Fest, il Festival Di Voci e Di Suoni torna alla grande con uno spettacolo attesissimo che preannuncia già il tutto esaurito! Si tratta del concerto del Canzoniere Grecanico Salentino (presso il Piazzale di Santa Teresa dato il previsto afflusso di pubblico).

Fondato nel 1975 dalla scrittrice Rina Durante, il Canzoniere Grecanico Salentino è il più importante gruppo di musica popolare salentina, il primo ad essersi formato in Puglia. Il gruppo è composto dai principali protagonisti dell’attuale scena pugliese, che reinterpretano in chiave moderna le tradizioni della pizzica tarantata, che aveva il potere di curare attraverso la musica, la trance e la danza il morso della leggendaria Taranta.

Se volete anche solo immaginare cosa vi aspetta, qui di seguito un piccolo assaggio suggerito da “Le città invisibili”.

Ancora due gli appuntamenti che andranno a chiudere l’edizione 2018 del Festival “Di Voci e Di Suoni”, entrambi al piazzale di Santa Teresa. SABATO 11 AGOSTO una serata di rara qualità musicale: composizioni originali e musiche tradizionali provenienti dalla cultura
balcanica, klezmer, mediorientale, jazz, rock, caraibica, classica si alterneranno sul palco del Festival in occasione del concerto della Nema Problema Orkestar! Un concerto unico da non perdere. Se non ne siete ancora convinti provate a vedere la reazione del pubblico di Milano a partire dal minuto 3 del video qui sotto…

Infine… un finale col botto! Sul palco del Festival, eccezionalmente a Caprarola, Mario Pirovano interpreterà “Mistero buffo”, scritto e diretto dal grande Dario Fo. Proprio Dario Fo diceva di Pirovano: “Mario è un autodidatta di grandi qualità espressive. Per anni è stato ad ascoltare le mie esibizioni, ha seguito le lezioni e le dimostrazioni che davo ai giovani attori. Personalmente ho assistito ad una sua esibizione nell’ Università di Firenze, facoltà di lettere. L’ho trovato eccezionale. Soprattutto non mi faceva il verso, non mi imitava. Dimostrava una propria carica del tutto personale, una grinta di fabulatore di grande talento.”

L’Associazione Culturale “Le città invisibili” invita a contattare la Compagnia Teatro Popolare “Peppino Liuzzi” per qualsiasi informazione relativa a costi e prenotazioni dei biglietti degli spettacoli.

Close

Meta

Archivi

Commenti recenti