Centinaia di giovani attesi a Caprarola per l’Eco Sound Fest 2018

Eco Sound Fest
È quasi finita l'attesa per l'Eco Sound Fest 2018. 27, 28 e 29 luglio: stessa location, il bellissimo Parco delle Ex Scuderie di Caprarola, ma molte novità. Qui line-up e informazioni sugli artisti della sesta edizione.

In arrivo l’Eco Sound Fest 2018 che, come di consueto, si svolgerà l’ultimo fine settimana di luglio al Parco delle Ex Scuderie Farnese di Caprarola.

Una location suggestiva raggiunta ogni anno da moltissimi giovani da tutta la Provincia di Viterbo e oltre. In occasione dell’Eco Sound Fest moltissimi ragazzi e ragazze trascorrono tre giorni all’interno del campeggio adiacente all’area concerti. L’organizzazione dell’evento è a cura della Proloco Giovani. Di seguito line-up e informazioni sugli artisti dell’Eco Sound Fest 2018:

VENERDI’ 27 LUGLIO

The Shiver: la band è fondata nel 2005 e propone un genere che va dal rock alternative al goth rock. The Shiver ha suonato in varie parti d’Europa e vanta numerose esibizioni a supporto di The Ark, Negramaro, Perturbazione e Papa Roach come riferisce il sito rockit.it. La band ha anche all’attivo un demo, due album e un EP acustico.

I Botanici: moltissime le collaborazioni del gruppo (Fast Animals and Slow Kids, Pan del Diavolo, Gomma) precedenti l’uscita dell’album Solstizio, prodotto grazie all’interessamento di Alberto Guidetti de “Lo Stato Sociale”. Il secondo album, Tutti su per terra, contiene testi ironici e giocosi, come suggerisce il nome della band. Ascoltateli nella clip qui sotto!

Eugenio In Via di Gioia: il sito rockit.it li definisce “ironici, divertenti ed impegnati”. Gli Eugenio In Via di Gioia sono una formazione torinese attiva dal 2012. Il disco d’esordio “Lorenzo Federici” (Libellula) è uscito a dicembre 2014 ed i giovanissimi torinesi Eugenio In Via Di Gioia, già vincitori del premio della critica all’ultimo Premio Buscaglione, stanno facendo parlare moltissimo di sé.

Bytecore: vincitore dell’Arezzo Wave Love Festival Basilicata, il trio dei Bytecore viene dalla Basilicata. I live della band sono molto coinvolgenti e avvincenti anche per la scelta di utilizzare delle maschere. La loro musica elettronica si fonde con l’hard rock, il synth pop e l’italo disco.

SABATO 28 LUGLIO

Lemandorle: “un progetto di pop daltonico che si muove tra ricordi geolocalizzati e ambizioni globali. Un Mac, un microfono e tre-minuti-tre per raccontare delle storie qualunque, descritte per immagini, come se la vita fosse una bacheca di Pinterest”. Così si definisce il misterioso duo che mescola con facilità cantautorato e tecnologia, musica elettronica e dance. Il singolo “Le ragazze” (2016) ha conquistato il web lanciando lemandorle sulla scena musicale italiana.

Murubutu: novità assoluta per questa sesta edizione dell’Eco Sound Fest. Murubutu porta il rap sul palco del Festival. Pseudonimo di Alessio Mariani, classe 1975, Murubutu è uno dei rapper più innovativi della scena italiana. Nella vita fa il professore di storia e filosofia a Reggio Emilia e i suoi testi sono ispirati alla letteratura, come si evince dal brano “L’uomo che viaggiava nel vento”. Lo potete ascoltare qui.

Rancore: Tarek Lurcich, padre croato e madre egiziana, il rapper Rancore nasce a Roma. Classe 1989, il suo primo album esce quando Rancore ha solo 16 anni e si intitola “Segui me”. Negli anni accumula collaborazioni e progetti, calcando la scena rap romana. Il suo ultimo disco è del 2015 e si intitola S.U.N.S.H.I.N.E, mentre nel 2018 esce un suo singolo, Underman, che riscuote fin da subito un notevole successo.

TOOT: sono un progetto musicale nato nel 2011 a Roma. Il loro sound presenta diverse contaminazioni: dal rock anni ‘90 al crossover, dall’’electro alla techno. Il primo video “Sballo” è uscito in anteprima su LaRepubblica, mentre il secondo “Nobody is dancing” in anteprima a Gennaio 2016 su Rockit. I loro concerti sono un’esplosione di energia e di vibrazioni positive, nella continua ricerca di connessione con le persone.

DOMENICA 29 LUGLIO

Makai: Dario Tatoli, in arte Makai, è un producer, sound designer e polistrumentista, già nei Flowers or Razorwire. In bilico tra l’elettronica nordica e il cantautorato più intimista e mediterraneo, Makai sembra essere sempre alla ricerca della perfezione.

Leo Pari: Leonardo Pari, classe 1978, è un cantautore romano, produttore e musicista indie-pop. Il 18 maggio 2018, con la casa discografica Foolica, esce il suo ultimo album, Hotel Califano, che contiene 12 tracce e vede la partecipazione del gruppo Lemandorle nel brano “Chimica” che potete ascoltare qui sotto.

Galeffi: “calcio, cinema e Beatles”, queste le sue passioni come ha recentemente dichiarato il cantautore romano in una recente intervista. Il suo album “Scudetto” è dedicato alla sua squadra del cuore: la Roma. Il singolo “Polistirolo” lo lancia definitivamente sulla scena, anticipando l’uscita del già citato album “Scudetto” prodotto dall’etichetta italiana Maciste Dischi.

Il programma, da noi qui sintetizzato, è in via di aggiornamento. Per saperne di più sull’Eco Sound Fest vi invitiamo a visitare la pagina facebook del Festival e contattare gli organizzatori per qualsiasi tipo di informazione.

Per segnalarci i vostri eventi o scrivere sul blog potete contattarci al nostro indirizzo mail: lecittainvisibili.caprarola@gmail.com .

Close

Meta

Archivi

Commenti recenti