A settembre al via i cantieri de “Lo spazio del cielo”

Ai nastri di partenza i cantieri del progetto finanziato dal bando regionale Arte sui Cammini che porterà a Caprarola un'istallazione dell'artista Matteo Nasini.

Il bando regionale “Arte sui Cammini” destina 150 mila euro al progetto Lo spazio del cielo

che coinvolgerà anche il territorio del Comune di Caprarola. Un bando per valorizzare la via Francigena coordinato dai Cantieri dell’Arte di Arci Viterbo e che vede la partecipazione di numerosi partner pubblici e privati.

Per quanto riguarda Caprarola, l’istallazione verrà realizzata presso il punto di lancio dei deltaplani e i lavori dovrebbero iniziare a settembre. Si tratta di un’opera dell’artista Matteo Nasini: quattro sculture in totale armonia con l’ambiente circostante le quali produrranno, attraversate dal vento, un suono in sintonia con il paesaggio.

Lago di Vico
Foto di Sara Tossini

Le altre opere sono “Lanterna Termale” di alfredo Pirri; a Vetralla una lastra in pietra intagliata sarà realizzata da Elena Mazzi; infine, a Sutri svetterà “Torre Tuscia” di Teodosio Magnoni.

A Tusciaup Marco Trulli, presidente del Comitato provinciale di Viterbo e di Arci Lazio, ha dichiarato: “Chiave di volta del progetto è la contemplazione, parola che deriva dal latino cum templum e che vuol dire ‘nel mezzo dello spazio del cielo’. Per gli àuguri etruschi questo spazio, riprodotto sul terreno per identificare dei luoghi dove compiere sacrifici per gli dei, rappresentava un luogo sacro. Ecco perché il cielo è il campo di osservazione verso cui tende questo progetto”.

Per segnalarci i vostri eventi o scrivere sul blog potete scriverci al nostro indirizzo mail: lecittainvisibili.caprarola@gmail.com

Close

Meta

Archivi

Commenti recenti